Nostro Figlio

“La Pantera delle Nevi”, il film da vedere a scuola

Stampa
“La Pantera delle Nevi”, il film da vedere a scuola
©PaprikaFilms

Il docu-film filosofico girato nel Tibet, racconta un'epica spedizione naturalistica alla ricerca di una rarissima pantera delle nevi. Grazie ai tanti spunti di riflessione, la pellicola si presta alla visione da parte delle scuole, tanto che Wanted Cinema ha deciso di organizzare anteprime per gli insegnanti e proiezioni esclusive per le classi.

Mesi di attesa nel silenzio della natura più selvaggia, equipaggiati solamenenti di obiettivi fotografici e pesanti indumenti, pazientemente in attesa di riuscire a trovare un rarissimo animale in via d'estinzione: è questa la grandiosa storia raccontata ne La Pantera delle Nevi, il docu-film diretto da Marie Amiguet in cui si mostra l'epico viaggio tra gli altipiani tibetani di uno scrittore (Sylvain Tesson) e un fotografo naturalista (Vincent Munier) alla ricerca del feroce leopardo delle nevi, nel film chiamato poeticamente "pantera delle nevi". Un'avventura spettacolare che diventa anche occasione di incontri tra culture e profondi riflessioni sul rapporto uomo-natura.

«Volevo filmare l'incontro tra due compagni di mondi diversi - racconta la regista Marie Amiguet in occasione della presentazione del film in uscita nelle sale cinematografiche il prossimo 20 ottobre - Ero curiosa di scoprire quali fuochi d'artificio avrebbe provocato questo tête-à-tête tra Vincent, un uomo molto sensibile alla natura, ossessionato dalla bellezza e silenzioso, e questo scrittore molto loquace che divora la vita a entrambe le estremità».

Nella versione italiana poi, la pellicola sarà arricchita anche dalla partecipazione al doppiaggio dello scrittore Paolo Cognetti, Premio Strega 2017 col romanzo Le otto montagne (Einaudi).

Un film perfetto per le scuole

Come parte della grande tradizione dei diari di viaggio, il film sembra ideale essere proposto anche a scuola, idealmente tra Educazione Civica e Geografia/Scienze. Oltre a paesaggi mozzafiato e affascinanti riprese della fauna tibetana, La Pantera delle Nevi riesce infatti a toccare tematiche importanti (e decisamente attuali) come il rispetto del pianeta che ci ospita, il cambiamento climatico (causa del rischio estinzione del leopardo delle nevi) e il confronto con persone e culture differenti.

Pantera delle Nevi

Anteprime per insegnanti e proiezioni per le scuole

Proprio per facilitare la fruzione del documentario da parte dei più giovani, Wanted Cinema, distributore del titolo in Italia, ha deciso di non solo di offrire agli insegnanti la possibilità di visionare il film in anteprima, ma anche di organizzare proiezioni esclusive per le classi una volta che il film sarà disponibile nelle sale.

Anteprime gratuite per gli insegnanti

Le anteprime gratuite per gli insegnanti sono organizzabili a Milano, Torino, Bologna, Firenze e Roma a partire dal 1 ottobre, nel primo pomeriggio e con un minimo di 50 adesioni.

  • Per organizzare un'anteprima scrivere a marta@wantedcinema.eu

Proeiezioni scolastiche

Le proiezioni scolastiche, invece, sono organizzabili sul tutto il territorio italiano a partire dal 20 ottobre, in fascia mattutina e richiederanno il pagamento di un biglietto. Nel caso in cui il Comune dell'istituto richiedente non disponesse di una sala cinematografica, la proiezione verrà organizzata nella sala disponibile del Comune più vicino, in accordo con la scuola di riferimento. Le proiezioni potranno essere confermate con un numero minimo di 50 studenti a spettacolo.

  • Per organizzare una proiezione scrivere a marta@wantedcinema.eu

La pantera delle nevi: scheda del film

Un film di Marie Amiguet e Vincent Munier

  • Genere: documentario
  • Durata: 92 minuti
  • Trama: nel cuore degli altopiani tibetani, il fotografo Vincent Munier guida lo scrittore Sylvain Tesson nella sua ricerca della pantera delle nevi. Lo introduce alla delicata arte della vedetta, alla lettura delle tracce e alla pazienza necessaria per intravedere gli animali. Percorrendo le vette abitate da presenze invisibili, i due uomini intrecciano un dialogo su quale sia ilnostro posto tra gli esseri viventi e celebrano la bellezza del mondo.

Questo viaggio ha ispirato il libro di Sylvain Tesson La pantera delle nevi (Sellerio2020), premiato con il Prix Renaudot 2019.

GUARDA IL TRAILER

CATEGORY: 1