Nostro Figlio

Il 5 ottobre è la Giornata Mondiale degli Insegnanti

Stampa
Il 5 ottobre è la Giornata Mondiale degli Insegnanti
Shutterstock

Il 5 ottobre ricorre la sottoscrizione delle Raccomandazioni sullo status dell’insegnante e in tutto il mondo, Italia compresa, si celebra la figura di chi ogni giorno s'impegna per trasmettere valori e conoscenza alle future generazioni

Il 5 ottobre è una data che ogni docente dovrebbe cerchiare con la matita rossa sul calendari. In questo giorno infatti si celebra il World Teacher Day, la Giornata Mondiale dell'Insegnante istituita dall’Unesco nel 1994 per ricordare quel 5 ottobre del 1966 durante il quale furono sottoscritte le Raccomandazioni sullo status dell’insegnante.

Si tratta dunque di un appuntamento importante, che ci ricorda il valore della figura dell'insegnante e l'alta responsabilità di cui ogni maestro e professore è investito.

L'origine della giornata

L'evento ricordato dal World Teacher Day riguarda l'incontro internazionale avvenuto a Parigi il 5 ottobre del 1996 che servì a definire caratteristiche, condizioni professionali e scopi di ogni insegnante del mondo. Fu un momento di svolta, un passo decisivo nell'affermazione dei diritti e dei doveri di chiunque ricopra il ruolo di docente.

Il documento, comprensivo di 145 articoli, sanciva infatti tutti gli elementi indispensabili per il corretto svolgimento della professione: livello di preparazione, principi guida, strumenti didattici, responsabilità previste, condizioni di lavoro, retribuzione, ferie, perfino le eventuali sanzioni disciplinari. Insomma, un vero codice per il riconoscimento dello status d'insegnante.

Purtroppo il risultato della conferenza di Parigi non ebbe mai carattere vincolante e ancora oggi in molti Paesi parecchi degli aspetti conenuti nelle Raccomandazioni vengono disattese.

Scarica qui il documento completo contenente il documento completo delle Raccomandazioni sullo status dell’insegnante.

Le iniziative

In tutto il mondo il 5 ottobre è occasione d'incontri e riflessioni sul mondo dell'insegnamento e anche in Italia si organizzano numerose iniziative per discutere e ragionare sulla figura del docente. In particolare quest'anno segnaliamo l'iniziativa sviluppata da Chora Media per Vita.it: Maestre e maestri d’Italia, la nuova serie di podcast in cui la voce dell'autore e giornalista Alessandro Banfi  racconta otto ritratti di altrettanti educatori italiani che hanno fatto della propria vita una vera missione, dentro e fuori le aule di scuola.

«Da personaggi che hanno fatto la storia della scuola, quali Maria Montessori e Alberto Manzi, sino ai grandi maestri che ancora oggi si battono per un sistema educativo più equo ed accessibile a tutti, come Rachele Furfaro e Alex Corlazzoli (storico collaboratore di Focus Scuola, n.d.r), il podcast aiuta a ricordare donne e uomini italiani che hanno dedicato la propria vita all’insegnamento con il solo grande obiettivo di accogliere, educare e soprattutto prendersi cura dell’altro nel rispetto delle unicità di ciascuno».

Il podcast è disponibile dal 4 ottobre sulle app free (Spotify, Apple Podcast, Spreaker, Google Podcast) con un nuovo episodio ogni settimana per otto settimane.

 

CATEGORY: 1