Nostro Figlio

Debate: miniguida per un dibattito in piena regola

Stampa
Debate: miniguida per un dibattito in piena regola
Getty Images

Il debate è un gioco a squadre e, come ogni gioco, ha delle regole precise. Di seguito una miniguida per un dibattito organizzato e corretto

Nel Debate, dibattito, c'è un confronto tra posizioni pro e contro una tematica di carattere generale. Ciascuna parte mostrerà in modo organizzato la propria posizione. Basta rispettare delle semplici regole.

1. In fase di presentazione del progetto prendetevi un'ora per spiegare ai ragazzi la metodologia del Debate e le regole da rispettare.

2. Scegliete con cura il tema da dibattere

3. Formate le squadre: 6/8 componenti ciascuna, meglio se eterogenei tra di loro. Ogni squadra dovrà avere un capitano, che dovrà tenere il discorso di apertura e quello di chiusura del dibattito; due relatori, che interverranno nelle altre fasi del dibattito; 3/5 uditori critici, che hanno il compito di cercare di confutare le posizioni della squadra avversaria.

4. Assegnate le tesi alle squadre: pro e contro.

5. Concedete ai ragazzi del tempo anche durante l'orario scolastico per prepararsi al Debate. Il lavoro di ricerca deve essere molto approfondito, è giusto che venga svolto anche in classe e non soltanto a casa.

6. Formate la giuria e distribuite le schede d valutazione.

7. Sorteggiate la squadra che dovrà iniziare il dibattito

8. Avviate il dibattito seguendo uno schema preciso:

• discorso di apertura del capitano della squadra A (3 minuti)
• discorso di apertura del capitano della squadra B (3 minuti)
• intervento del primo relatore della squadra A (3 minuti)
• intervento del primo relatore della squadra B (3 minuti)
• time out (2/3 minuti) per consentire ai membri delle due squadre di confrontarsi tra loro e decidere le strategie per proseguire nel dibattito
• intervento del secondo relatore della squadra A (3 minuti)
• intervento del secondo relatore della squadra B (3 Minuti)
• time out (2/3 minuti)
• dibattito libero (8/10 minuti): i due relatori ci ciascuna squadra si confrontano senza che ci sia una scansione del tempo. Deve essere un dialogo botta e risposta, attenzione a non permettere che qualcuno degli studenti si mangi tutto il tempo a disposizione per un monologo. La giuria può intervenire per riequilibrare i tempi del dibattito se necessario.
• time out (2/3): serve alle squadre per consultarsi e decidere l'affondo finale.
• discorso di chiusura del capitano della squadra A (3 minuti)
• discorso di chiusura del capitano della squadra B (3 minuti)
• applauso finale
• la giuria si apparta per qualche minuto per confrontare le schede di valutazione ed emettere il verdetto